Tramonto dalla Cima Manstorna 2816m – 10 Settembre 2010

Negli ultimi tre anni ho girato molto per le Pale di San Martino, e al mio reportage fotografico su questo bellissimo gruppo mancava qualche bella immagine della Val Canali. Un giro l’avevo già fatto, ma con condizioni Meteo non favorevoli.

Ieri dopo molto cercare il meteo si preannuncia buono, e quindi volo a  cercare questo tramonto da una cima che la “bibbia” [Luca Visentini - Pale di San Martino] mi dice essere di grande soddisfazione per come domina la Val Canali e il gruppo meridionale delle Pale. Poco dopo le 15 parto dal parcheggio della Val Canali, da quota 1300m e prendo il sentiero 707 che mi porterà fino al passo Canali a 2467m. Procedo abbastanza tranquillo, scattando spesso foto quando il panorama è buono. Incontro anche 4 stambecchi, che si nota subito portano dei radiocollari. Probabilmente fanno parte di un programma di ripopolamento.

Tramonto visto dalla Cima Manstorna sulle Pale meridionali

Tramonto dalla Cima Manstorna

Alle 17,30 arrivo al Passo Canali. Breve sosta per mangiare qualche cosa e poi riparto per la cima Manstorna che è esattamente a sinistra del passo. Qui non c’è sentiero evidente. O seguo le indicazioni del libro di Luca Visentini che era subito andato sù diritto o vado avanti e poi taglio in diagonale sopra alle Buse Alte, un vallone che si trova tra la Manstorna e la Fradusta. Cerco questa seconda via. Vado sù a naso, trovando ad un certo punto anche un ometto. A questo punto proseguo per il terrazzo che si trova tra la vetta orientale e quella occidentale della Manstorna, che già avevo visto dalle foto scattate dalla Croda Granda. Arrivato alla base della parete che conduce alla vetta occidentale, che è quella più alta della Manstorna, seguo  per il caminetto che sale un po’ inclinato. Mi accorgo però che la migliore via è a sinistra, salendo mi sposto a sinistra, un passaggio come dice “Luca Visentini nel suo libro sulle Pale sul II° forse”, salgo e trovo legata a  un masso una corda per attaccarne una per la discesa. Quindi da questo versante la via era questa.

Esco quindi in vetta, particolare come risulta dalla foto che avevo realizzato dalla Croda Granda, modellata quasi come un cratere. Ne percorro il bordo per conoscerla e pensare a dove scattare. Mi accorgo così che dalla parte posteriore si può salire e scendere in modo molto più semplice.

Tramonto sulla Cima Manstorna

Trascorro così una mezz’ora in vetta a mangiare qualche cosa e a scattare foto cercando nelle cime il rosso della sera. E’ un ottimo punto di osservazione, soprattutto come speravo su tutte le cime della catena meridionale delle Pale. Alle 19,25 comincio a scendere. Questa volta decido di scendere e di passare per il passo Manstorna per poi cercare la via di ritorno di cui avevo letto una descrizione. Non trovo niente di meglio però che scendere per le Buse Alte, allungando così di buoni 15-20 minuti il percorso. Mi è stato poi detto che dal passo Manstorna ci sono gli ometti che in diagonale portano fuori rimanendo più alti delle Buse Alte. Arrivo a Passo Canali alle20,15 circa. Accendo la frontale e comincio la discesa al buon trotto. Ogni tanto comunque mi fermo perchè c’è un cielo ricco di stelle, e cerco di fare qualche buona foto, con lunghe esposizioni. Arrivo al rifugio Treviso 1634m alle 21,25 dove entro a bere qualche cosa e riparto.

Con il buio che si fa sempre più tetro il cielo assume un bagliore di stelle incredibile. Mi fermo per cercare di fermare questi attimi.  Sono all’auto alle 22,10. Tutto è finito liscio e l’obiettivo è stato raggiunto. Ottimo tramonto !! Ora vedremo se le foto saranno state all’altezza :-)

Alla prossima e grazie per la visita

Tommaso

Relazione più dettagliata nel sito www.passeggiando.it

Questa voce è stata pubblicata in Cima Manstorna, Croda Granda, Fradusta, Pale di San Martino, Passo Canali, Tramonti e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Tramonto dalla Cima Manstorna 2816m – 10 Settembre 2010

  1. Elena scrive:

    io direi che le tue foto sono all’altezza e pure le spiegazioni, sai leggendo mi pareva di essere li e vivere la tua meravigliosa avventura in quel posto da sogno
    grazie Tom, ciao ciao

  2. natale vottero scrive:

    Se nascessi vorrei amare la montagna come stai a dimostrare. La tua passione è lampante. Coraggio prosegui e fai amare a quelli che hanno sempre amato uil mare le tue montagne stupende. Se nella tua collezione trovi un cielo stellato notturno sarei lieto di usarlo nel sito che sto per fare. In bocca al LUPO!

Ogni commento è gradito!