Baita Angelini, 30 gennaio 2013

Bellissima serata passata oggi in Baita Angelini.

Baita Angelini nella neve

Baita Angelini

E’ stata anche una bella sfacchinata raggiungerla. 3 ore di duro lavoro a battere la pista. Gli amici Ale e Andrea davanti ad aprire la “trincea” e io e Cora dietro a rifinire il loro lavoro (praticamente ad ogni saltino affondavo e dovevo ripuntare il piede).

Dalla Malga a quota 1150 circa abbiamo preso subito il sentiero a sinistra. Era battuto fino a quota 1320m. Oltre ci abbiamo pensato noi, seguendo il sentiero 524 fino a quota 1620m, laddove c’è un cartello in corrispondenza di dove scende un rigagnolo in tempi normali. Qui abbiamo preferito salire liberamente subito a sinistra per evitare una zona un po’ fastidiosa ch si trova poco dopo. C’era davvero molta neve oggi, già a 1600m più di un metro. Siamo perciò saliti a sinistra,aggirato il colle, saliti in cima e quindi ridiscesi per 50m giusto alla Baita Angelini.

Lì abbiamo visto il tramonto, ci siamo riscaldati con la legna che ci avevamo portato e rifocillati per bene con pancetta, soppressa, pan biscotto e un buon risottino.

Baita Angelini, i preparativi della cena

Baita Angelini, i preparativi della cena

Il tutto accompagnato da prosecco, caffè con abbondante correzione e per finire un bel Vin Brulè!

Partiti alle 21,10, siamo arrivati a Pralongo alle 22,30.

Una bellissima serata che rimarrà indelebile nei nostri ricordi.

La baita e il cielo stellato

La baita e il cielo stellato

E ora, chi vorrà ripercorrere questi sentieri troverà la pista bella battuta, almeno fino alla prossima nevicata! Per informazioni sono a disposizione

Alla prossima

Questa voce è stata pubblicata in In mezzo alla neve, Inverno, Val Zoldana e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Baita Angelini, 30 gennaio 2013

  1. cristina scrive:

    beati voiiii!!

  2. Monica scrive:

    Un sogno di posto… Incantevole davvero!!!

  3. Tom scrive:

    Salvatore, Cristina e Monica, Vi ringrazio per l’apprezzamento! Cristina, basta la volontà per “armarsi” e partire !

  4. Pingback: Zimon de Gena – Monti del Sole – 5 Febbraio 2013 | passeggiando.it

  5. Lidia vanzo scrive:

    Bellissima…e poi mangiare in compagnia degli amici in una baita stupenda e sotto un cielo stellato, cosa si può volere di più dalla vita!

  6. Federico scrive:

    Me porteo anca mi? So’ bravo….a magnare e sopratutto a bevere. Par andare su’ ghe pensa Ale e el Cora.

Ogni commento è gradito!