Malga Fossetta – 13 febbraio 2013

Idea soft, ideale per giornate in cui il pericolo slavine è elevato e il tempo a disposizione è poco.

L’abbiamo effettuata in inverno, quando le condizioni erano severe e pur di non rimaner fermo ho cercato qualche cosa di facile da fare con le ciaspe. Partenza da Passo Cereda 1360m per Malga Fossetta. e rientro con varie possibilità.

Passo Cereda e gli "avamposti" delle Pale di San Martino

Passo Cereda e gli “avamposti” delle Pale di San Martino

 

Si parte da Passo Cereda, prendendo il sentiero 723 che si dirige inizialmente in direzione est, quindi dopo poco gira su ovest con pendenza modesta. Si passa per boschi, dove la neve non manca. E’ un sentiero molto frequentato, quindi è facile trovare le tracce di altre persone che facilitano l’avanzare e l’orientamento. Arriviamo dopo un’ora alla malga Fossetta 1550m, un tempo molto lungo rispetto a quello che si può fare d’estate.

Malga Fossetta

Malga Fossetta

Si gode di un bel panorama, si è su un piccolo cocuzzolo e lo sguardo arriva sul Lagorai e sugli avamposti delle pale di San Martino.

A questo punto procediamo su terreno non battuto e scendiamo secondo il percorso 723 (cercando di indovinarlo). La direzione è quella dell’abitato di Domadoi. Troviamo anche la strada battuta da un trattore, che a tratti ci semplifica il percorso. Arriviamo ad una radura da dove si vedono benissimo le varie cime delle Pale, tra il Cimerlo e Cima Canali. Una zona tranquilla dove meditare e ammirare il paesaggio qualche minuto.

Le prime case verso Domadoi

Riprendiamo e tagliando nel bosco arriviamo all’abitato di Domadoi e alla strada asfaltata che si stacca da quella per passo Cereda. Da qui a questo punto scegliamo di rientrare al Passo per la strada. Vi arriviamo in poco meno di un’ora, pur camminando di buon passo. Un pomeriggio all’aria aperta, peccato che il tempo non sia stato completamente dalla nostra parte.

tramonto da Passo Cereda

tramonto da Passo Cereda

Alla prossima !

 

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Dolomiti Feltrine, In mezzo alla neve, Inverno. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Malga Fossetta – 13 febbraio 2013

  1. Dario Ganz scrive:

    Grazie Tommaso!

  2. Tom scrive:

    Ciao Dario!! Grazie per la visita
    Tommaso

Ogni commento è gradito!